home_basilica

Buona Pasqua 2019!

Il Tempo di Pasqua dura cinquanta giorni, sette volte sette giorni, una settimana di settimane, con un domani; e il numero sette è un’immagine della pienezza, l’unità che si aggiunge a questa pienezza moltiplicata apre su un aldilà.

È così che il tempo di Pasqua, con la gioia prolungata del trionfo pasquale, è divenuto per i padri della Chiesa l’immagine dell’eternità e del raggiungimento del mistero del Cristo. Per Tertulliano alla fine del secondo secolo, la cinquantina pasquale è il tempo della grande allegrezza durante il quale si celebra la fase gloriosa del mistero delle redenzione dopo la risurrezione del Cristo, fino all’effusione dello Spirito sui discepoli e su tutta la Chiesa nata dalla Passione del Cristo. Secondo sant’Ambrogio: “I nostri avi ci hanno insegnato a celebrare i cinquanta giorni della Pentecoste come parte integrante della Pasqua”.

A ciò che un solo giorno è troppo breve per celebrare, la Chiesa consacra cinquanta giorni, che sono estensione della gioia pasquale; il digiuno è stato sempre bandito in questo periodo, anche dai più austeri degli asceti. I cinquanta giorni sono come una sola domenica

 

Il coraggio di rischiare per la promessa di Dio

Ecco il link dove troverai il messaggio di Papa Francesco per la 56ª GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LE VOCAZIONI

 

 

In questa bella festa “di famiglia”, ecco a tutti un riassunto della vita di Maria Domenica Mazzarello

 

 

 

Se vuoi conoscere le proposte per i giovani, dai click a questo link
Se vuoi conoscere le camerette di Don Bosco a Roma dai click a questo link