Oratorio

Oratorio

L’Oratorio della Parrocchia del Sacro Cuore è aperto ogni mercoledì, venerdì, sabato e domenica.

Tra le attività dell’oratorio di quest’anno ricordiamo:

  • Catechesi per i ragazzi- Orari: il mercoledì dalle h. 17 alle 18
  • Calcetto - animatore: Raffaele. Orari: il lunedì dalle h. 17,30 alle 18,30 e mercoledì dalle h. 18 alle 19 (squadra dei “pulcini”) e h. 19-20 (squadra dei “grandi”)
  • Basket - animatore: Pasquale. Orari: il martedì e il giovedì dalle h. 17,30 alle 18,30
  • Pallavolo femminile – animatrice: Francesca. Orari: il mercoledì dalle 18,30 (al termine del Catechismo) fino alle 19,30 e il venerdì dalle h. 18 alle 19.
  • “Sabato oratoriano” - a partire dal 29 settembre 2012 alle h. 16,30 (con la “caccia al tesoro”), il sabato è una giornata speciale per ragazzi e animatori, che proporranno durante il corso dell’anno catechistico
  • Bricolage - il venerdì alle h. 17
  • Ministranti – incontro ogni sabato alle h. 16,30
  • Doposcuola – il sabato a partire dalle h. 17
  • Chitarra – ogni sabato (orario da definire)
  • Salsa adulti – il mercoledì alle h. 18,30

Scarica il volantino delle attività dell’Oratorio del S. Cuore 2012/2013

Elenco delle attività dell’Oratorio (ottobre 2012-gennaio 2013)

 

Da un sogno di Don Bosco una realtà ormai universale

Locandina delle attività dell'Oratorio del S. Cuore 2012/2013
In contemporanea con l’inaugurazione dell’attività catechistica per i ragazzi, la nostra Comunità parrocchiale ha dato inizio anche alla vita dell’Oratorio – Centro giovanile.

Dopo diversi incontri tra catechisti e animatori, ci siamo convinti che l’attività a favore dei ragazzi nel “catechismo” e nell’”oratorio” mira a raggiungere la stessa finalità: intende educare i ragazzi ad essere “bravi cristiani e onesti cittadini”, come si esprimeva Don Bosco.

E di Don Bosco abbiamo cercato di capire il metodo educativo, le scelte strategiche e la passione educativa per i ragazzi in un tempo in cui la società li ignorava o pensava solo a sfruttarne le deboli energie.

Don Bosco vedeva il catechismo strettamente connesso con l’attività di accoglienza e di promozione umana e sociale dei suoi ragazzi.

Allo stesso modo, noi adulti offriamo ai nostri ragazzi l’opportunità di incontrarsi, di stabilire fra loro relazioni gioiose e positive, di trovare spazi di espressione buona di sé, di sentirsi affiancati da adulti interessati al bene della loro vita per sperimentare, in tutto questo, l’amore di Dio nei confronti della loro vita.

“Catechismo” e “Oratorio” si richiamano reciprocamente e si integrano necessariamente.

Un territorio difficile

Teniamo anche conto della situazione con cui si presenta il nostro territorio (siamo a lato della formicolante Stazione Termini e nel cuore di un quartiere che si svuota progressivamente di popolazione residente) e della recente storia della presenza salesiana al S. Cuore (con l’esigenza di risignificare il proprio servizio educativo-pastorale dopo la chiusura della preminente attività scolastica).

La vorticosa e incessante trasformazione del volto abitativo del territorio continua a interpellarci sulle modalità di rispondere al dove di educare alla fede chi viene incontrato dalla nostra Comunità cristiana.

Se è problematico l’intervento educativo-pastorale nei confronti dei pochi preadolescenti che incontriamo nel nostro quartiere, ancora più inquietante avvertiamo l’impegno di presenza a favore dei molti giovani che ruotano nell’area contrassegnata dalla Stazione Termini.

Di qui nasce il progetto di un Oratorio-Centro Giovanile che tende a farsi più attento a trasformarsi in un vero e proprio “Centro Giovanile”, punto di riferimento per adolescenti e giovani.  Il cammino è appena intrapreso.

Attualmente l’ Oratorio-Centro Giovanile “S. Cuore” si apre all’accoglienza dei ragazzi secondo un modello “tradizionale” nei pomeriggi di mercoledì, venerdì e sabato (con prevalenza del gioco spontaneo e dell’incontro informale tra i ragazzi, con la presenza degli animatori).

Si dà rilievo a incontri “organizzati” soprattutto in giornate festive o ricorrenze celebrative di particolare significato per la vita della Comunità (come è avvenuto nella festa di “Tutti i santi”, nella commemorazione dei Defunti, nel periodo di Natale, nella Festa di Don Bosco).

L’Oratorio si sta preparando per le giornate di allegria tipiche del Carnevale e prepara Giornate di incontro nell’arco della Quaresima.

I Gruppi dell’Oratorio

Gli animatori stanno predisponendo una modalità diversa di vivere lo stile oratoriano attraverso la promozione dell’esperienza di “gruppo”.

Si suggerisce ai ragazzi l’adesione a qualche gruppo di “interesse”, perché nell’attività del proprio gruppo di appartenenza, sotto la guida degli animatori, siano facilitati nel vivere un percorso di crescita personale integrale: (relazione con gli altri, sviluppo delle proprie attitudini, scoperta di valori che vanno oltre il semplice “interesse” che fa muovere i primi passi nell’interazione con gli altri.

Le iscrizioni sono possibili in qualsiasi momento dell’anno catechistico.