Una settimana al Sacro Cuore, dove i giovani sono di casa

 

Il Sacro Cuore di Gesù a Roma è molto più di una parrocchia: è un luogo dove i giovani sono di casa, sempre. Come ci racconta Leandra, 25 anni…

 

LeandraCos’è il Sacro Cuore per me? È sempre difficile mettere per iscritto ciò che si prova, soprattutto quando è qualcosa di profondo, ma ci proverò.

Sono arrivata in questo posto in un periodo un po’ particolare, la mia vita aveva subito degli sconvolgimenti e sentivo l’esigenza di riscoprire me stessa all’insegna della fede e allo stesso tempo necessitavo di calore umano.

Sono rimasta solamente una settimana, ma sono andata via completamente rigenerata e con la forza necessaria per affrontare la realtà. Ogni giorno trascorso mi donava serenità, pace e sentivo che il Signore mi parlava attraverso ogni persona che incontravo.

In una settimana ho avuto la possibilità di conoscere moltissime persone soprattutto di nazionalità diversa. Lo scambio di esperienze, di culture e di tradizioni è una ricchezza che riempie l’anima facendoti capire che niente potrebbe darti di più.

In meno di un giorno mi sono sentita in famiglia e mi sembrava di abitare in quella casa da sempre. Ogni sguardo, ogni sorriso, ogni chiacchierata mi faceva stare bene, facendomi capire sempre di più che se si vive e si agisce seguendo i Suoi insegnamenti è inevitabile trasmettere amore.

Questo è quello che io ho ricevuto: amore! Non è facile sentirsi in famiglia in un ambiente nuovo, ma questo non è un ambiente qualsiasi, in questa casa abbiamo tutti un Amico in comune ed è Colui che ci rende un’unica grande famiglia!

Leandra (a sinistra) con Eugenia e Silvia

Leandra (a sinistra) con Eugenia e Silvia

Spesso ciò che manca a noi giovani è una proposta di vita alternativa! Ci rendiamo conto che ciò che viviamo non ci soddisfa e ci fa sentire incompleti, ma non riusciamo a capirlo.

Il Signore ci propone uno stile di vita nuovo, l’unico che può dare pienezza alle nostre esistenze. Questo è quello che io ho capito vivendo una settimana in questa casa!

Ciò che è importante quando si fanno delle belle esperienze è quello che ci rimane e quello che ci insegna. A me è rimasto davvero tanto e mi ha insegnato che se c’è Dio in mezzo a noi ogni cosa si trasforma e si rigenera.

Il Sacro Cuore sarà il mio punto di riferimento al quale attingerò ogni qualvolta ne avrò bisogno!

 Leandra