“Questione di sguardi” – Formazione al servizio La Banca Dei Talenti

fdj “Questione di sguardi”

Questo il titolo della formazione dei volontari della “Banca dei talenti” che si è svolta nel pomeriggio del 26 novembre al Sacro cuore, guidata da don Stefano Casu e suor Emilia Di Massimo.Abbiamo cercato di porre uno sguardo nuovo sul territorio, approfondendo il fatto di cronaca riguardante Norma Maria Moreira da Silva e la povertà a Roma; sui testimoni, ascoltando Chiara Pieri, la quale ha vissuto l’esperienza missionaria; su ciascuno di noi, come singoli e come gruppo, per qualificare il nostro servizio. Il filo conduttore della formazione è stato il seguente testo di Josè Saramago:

“Un albero e contemporaneamente le quattro stagioni. Lo stesso albero in quattro momenti, da quattro punti di vista: un invito a guardare, a guardare di nuovo, a vedere ciò che non si vede, a vedere ciò che si è già visto, a intuire ciò che si vedrà. Perché tutto è questione di sguardi! Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia e ha detto non c’è altro da vedere, sapeva che non era vero.    Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si era visto in estate, vedere di giorno quel che si era visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva…”

Una passeggiata archeologica sui luoghi del servizio settimanale, guidata dall’esperto Augusto Palombini, ha concluso il pomeriggio e ha ampliato lo sguardo sulla città e sulle persone che la abitano.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.